Il progetto FIBERS

PROGETTO
Life FIBERS- LIFE12 ENV IT 000295
FIBERS INNOVATIVE BURNING AND REUSE BY SHS

PARTECIPANTI
Beneficiario coordinatore
Università degli Studi di Genova

   Dipartimento di Scienze della Terra, dell'Ambiente e della Vita (DISTAV)
   Dipartimento di Chimica e Chimica industriale (DCCI)
Coordinatore del progetto
Prof. Laura Gaggero

Responsabile tecnico
Prof. Maurizio Ferretti

 

Beneficiari associati
Vico s.r.l. e Telerobot Labs s.r.l.

 

TERMINE DEL PROGETTO

1 luglio 2016

 

Descrizione del progetto

I rifiuti contenenti amianto (MCA) rappresentano la tipologia di rifiuti più abbondante dopo gli RSU e i più abbondanti tra i rifiuti tossici. Attualmente la maggior parte degli MCA sono confinati in discariche, per un costo medio stimato di circa 1500 €/ton (compresi confinamento, trasporto e smaltimento). La gestione sicura degli MCA è problematica sotto diversi aspetti, ad esempio l'impatto ambientale delle nuove discariche e i costi per adeguamenti normativi sempre più restrittivi. Infine, le autorità locali tendono a non autorizzare nuovi siti di discarica. Questo scenario evidenzia l'urgenza di fornire supporti alla gestione dei MCA.

L'Università degli Studi di Genova ha sviluppato un apparato e una tecnica per produrre la reazione di breakdown del crisotilo mediante una reazione di tipo allumino-termica in un processo di sintesi combustiva (SHS, Self-propagating High temperature Synthesis). Questo approccio ha fornito risultati positivi e lo sviluppo di un metodo efficace per inertizzare amianto naturale e in matrici artificiali, trasformando quantità dell'ordine di grammi. Sulla base di questi risultati, è stato depositato un brevetto italiano (Gaggero L., Ferretti M., Belfortini C., Isola E. 2010 METODO E APPARATO PER L'inertizzazione DI FIBRE DI AMIANTO).

La sintesi combustiva Self Propagating High Temperature synthesis sfrutta la variazione di entalpia di una reazione di tipo allumino-termico, cioè una reazione di ossi-riduzione tra un ossido metallico e alluminio o un altro reagente riducente. Una volta innescata da una fonte esterna di calore, per pochi secondi, la reazione procede attraverso il volume di reagente come un'onda di combustione, senza la necessità di ulteriori input energetici dall'esterno. Il processo è competitivo rispetto ai trattamenti termici al plasma in quanto risulta essere energeticamente meno dispendioso, infatti pur raggiungendo temperature elevate per l'innesco (1600 °C), il brevissimo tempo di induzione del calore riduce drasticamente i costi. Il progetto mostra aspetti innovativi sia per il modo di attuazione del processo ("innovazione nei processi o nei metodi"), sia nelle tecnologie applicate ("innovazione tecnologica") rispetto allo stato dell'arte a livello globale.

 

 

IWIW 2016 - International Workshop on Industrial Waste- "Approaches and Technologies for the Recovery of Raw Materials by Complex Products End of Life"

 

Alessandro Girelli - Ordine Interprovinciale dei Chimici della Liguria - I concetti di rifiuti, sottoprodotti e end of  waste: definizioni e differenze nella normativa europea e italiana 

http://fibers-life.eu/doc/A.Girelli-IWIW.pdf

Riccardo Statini - T.M.E. S.p.A - Termomeccanica Ecologia - Waste-to-energy Technology

http://fibers-life.eu/doc/Riccardo%20Statini%20-IWIW.pdf

Michele Peroni – Saipem - Ship Recycling: il caso Costa Concordia

http://fibers-life.eu/doc/MICHELE%20PERONI-iwiw.pdf

Cinzia Chiappe – Università di Pisa - Estrazione e recupero di metalli importanti dai rifiuti mediante liquidi ionici

http://fibers-life.eu/doc/CHIAPPE%20CINZIA.pdf

Fabrizio Passarini – Università di Bologna - Metodologia LCA nella valorizzazione dei rifiuti

http://fibers-life.eu/doc/PassariniLCA_IWIW_GE_2016.pdf

Luisa Barbieri – Università di Modena e Reggio Emilia – Valorization of inorganic waste, end of waste and by-product for ceramics

http://fibers-life.eu/doc/IWIW%202016_BARBIERI.pdf

Michela Pasquali - Università di Brescia – Riutilizzo di ceneri leggere da termovalorizzazione di rifiuti solidi urbani

http://fibers-life.eu/doc/IWIW%20Pasquali.pdf

Isabella Lancellotti - Università di Modena e Reggio Emilia - Geopolimerizzazione per la valorizzazione di rifiuti non pericolosi e l'inertizzazione di rifiuti pericolosi

http://fibers-life.eu/doc/ISABELLA%20lancellotti.pdf

Giulia Basilici – Associazione Internazionale per la Comunicazione Ambientale – La SERR 2015 e la dematerializzazione: fare di più con meno

http://fibers-life.eu/doc/BASILICI_SERR_IWIW%20Genova.pdf

Gianluigi Tealdo – IREOS S.p.A. – Recupero frazioni plastiche da discariche industriali

http://fibers-life.eu/doc/IWIW%202016%20Tealdo.pdf

Dario Pigliafreddo – Afros S.p.A. – LIFE+ CRESIM: Carbon Fiber Recycling through Special Impregnation

http://www.fibers-life.eu/doc/presentation%20Cresim.pdf

Anna Rita Certo – Comune di Genova – LIFE+ WEEENMODELS: Gestione sostenibile dei rifiuti elettrici ed elettronici

http://fibers-life.eu/doc/ANNA%20RITA%20CERTO.pdf

Davide Telleschi – Università di Genova – ELB: Vademecum per il corretto fine vita delle imbarcazioni

http://fibers-life.eu/doc/TELLESCHI.pdf

 LIFE+ FIBERS: l’inertizzazione delle fibre di amianto dalla scala di laboratorio alla scala industriale

http://fibers-life.eu/doc/Gaggero%20et%20al%20FIBERS.pdf

Marco Farina – A2A Ambiente S.p.A. - La valorizzazione energetica della frazione residuale della raccolta differenziata

http://fibers-life.eu/doc/MARCO%20FARINA%20-IWIW.pdf